fbpx
  • info@pma-italia.it
  • +39 055 583840
  • Lista Elementi

Fertilità: i rimedi naturali che aiutano

Pubblicato il 28 aprile 2019

Quando i tentativi di concepire risultano non portare ad un esito positivo e l’ombra dell’infertilità affiora ritardando l’arrivo di un bebè, anche i rimedi naturali possono diventare dei validi alleati per aiutare la fertilità e favorire una gravidanza, sempre che non siano presenti ostacoli di natura medica.

I rimedi naturali, dal consumare specifici alimenti o erbe amiche della fertilità, fino all’adottare stili di vita salutari e rilassanti, aiutano a preparare al meglio l’organismo e a migliorare la predisposizione al concepimento della futura mamma.

Erbe amiche della fertilità

Fin dall’antichità le erbe si sono sempre rivelate un alleato naturale per aiutare la fertilità femminile.
Tra queste, quelle che possono migliorare le probabilità di un concepimento ci sono:

Maca
Nota come ginseng peruviano o pianta della felicità per i suoi effetti afrodisiaci, la Maca favorisce la stimolazione dei follicoli e la produzione di ovociti nella donna, migliorando quindi la fertilità. Ricca di sali minerali come magnesio, calcio, fosforo e potassio, importanti per la riproduzione, contiene anche una ottima quantità di vitamina B ed un elevato contenuto di fruttosio, costituendo in tal modo una fonte energetica capace di sostenere il movimento degli spermatozoi.

Numerosi studi dimostrano che la Maca velocizza la corsa degli spermatozoi ed agisce già dopo 72 ore dalla sua assunzione.

Fertilità - Campagna del cavolo - PMA Italia

Il Trifoglio rosso
Utilizzato fin dall’antichità, è un rimedio naturale per aiutare la fertilità. Il Trifoglio rosso ricco in isoflavoni ed estrogeni contribuisce a migliorare la fertilità, inoltre contiene vitamine e minerali utili al processo salutare dell’organismo e dell’utero. È controindicato in allattamento e gravidanza.

Le foglie di Ortica,
Le foglie di Ortica, da assumere come tisana, hanno altissimi contenuti di vitamina K che ha forti proprietà antiemorragiche, un aiuto prima e dopo il parto. Inoltre è considerato un tonico uterino ed un potente antistress.

L’ Agnocasto
L’azione fitoterapica dell’agnocasto contribuisce a regolarizzare il rapporto estrogeni/progesterone. Da assumere come integratore naturale favorisce l’aumentare della fertilità della donna quando sono troppi alti i livelli di prolattina e bassi quelli di progesterone. Questa pianta è conosciuta anche come erba delle donne.

La Cannella
La Cannella aiuta a mantenere stabili i livelli glicemici, condizione che favorisce l’aumento delle probabilità di una gravidanza. Questa è inoltre in grado di rafforzare l’utero e regolarizzare le mestruazioni. Contiene una sostanza chiamata cinnamaldeide che pare essere la principale responsabile dei benefici a favore della fertilità.

NOTA: Rivolgersi sempre al medico di fiducia o allo specialista per dosaggio e modalità di somministrazione delle erbe.

Gli Alimenti che aiutano la fertilità

Gustare alimenti freschi e se possibili BIO è un buon inizio per aiutare il benessere dell’organismo.
Tra i tanti alimenti tipici della nostra dieta mediterranea, alcuni risultano essere veri alleati di salute e sostegno alla fertilità femminile:

  • Cereali integrali
    Sì a cereali integrali perché a basso indice glicemico e più ricchi di fibre e capaci di favorire un più lungo assorbimento dei nutrienti. Riso, orzo e farro rappresentano un valido apporto di estrogeni che contribuiscono al mantenimento della condizione ormonale femminile.

  • Olio extravergine di oliva
    Alleato importante pro-fertilità l’olio extravergine di oliva, ricco di acidi grassi monosaturi, non dovrebbe mai mancare nella dieta di una futura mamma.

  • Pesce e Omega 3 o olio di borragine
    Sì a pesce, una delle fonti proteica fondamentali, ricco di zinco, omega 3 ed acidi grassi che contribuiscono a mantenere in salute l’apparato riproduttivo. Gli omega 3 sono contenuti in sardine, sgombri, salmone, merluzzo e aringhe. Se non si ama il pesce è possibile scegliere anche l’olio di semi di borragine. L’olio, fonte vegetale di Omega 3 e 6, si può assumere sotto forma di perle; sono sufficienti 2 al giorno prima dei pasti per 1 o 2 mesi.
  • Proteine vegetali
    Sì a proteine di origine vegetale come i legumi (piselli, ceci, fagioli, lenticchie, etc.) ricchi di zinco, che favorisce il concepimento e la qualità degli ovociti oltre alla fertilità maschile.
    Anche la soia ricca di fitoestrogeni, ormoni naturali che riequilibrano l’assetto ormonale del corpo femminile, può essere un’alleata.

  • Alimenti e vitamine del gruppo B Pro Fertilità

    >
    Alimenti con vitamina B6
    La vitamina B6 favorisce ed aumenta le probabilità di concepimento e diminuisce il rischio di aborti spontanei (come evidenziato in un recente studio pubblicato sull’American Journal of Epidemiology). Gli alimenti contenenti le vitamine del gruppo B6 che non devono mancare sulla tavola di una futura mamma sono: lievito di birra, prodotti integrali, fegato, pesce, albume delle uova, mais, latte, frutta, vegetali verdi, olio di germe di grano e carne.

    > Alimenti con acido folico (vitamina B9)
    Nella dieta della fertilità per la futura mamma non devono mancare alimenti contenente acido folico come fegato, arance, broccoli, spinaci, fagioli, lievito, tuorlo d’uovo, barbabietole e pane integrale.
    L’Acido folico (vitamina B9) è essenziale per la sintesi del DNA e delle proteine, per la formazione dell’emoglobina e per far crescere l’embrione correttamente.

Relax e ritmi più lenti

Ritmi frenetici e stress possono essere uno dei fattori che influenzano negativamente la ricerca della maternità. Ecco perché è essenziale riuscire a conciliare i ritmi moderni con stili di vita rilassanti capaci di regalare equilibrio e benessere all’organismo.
Lo stress eccessivo può modificare o impedire l’ovulazione e quindi allungare i tempi del concepimento. Per aiutare l’arrivo di un bebè quindi è importante abolire lo stress. Trovare un equilibro psicofisico risulterà sicuramente piacevole, scegliendo i rimedi naturali che possono aiutare a vivere uno stile di vita rilassato ed a ritmo lento.

  • Massaggi e wellness
    Coccolarsi, magari con un massaggio, può aiutare ad allentare lo stress e riportare l’organismo al giusto equilibrio.
    È possibile scegliere tra tante tipologie di massaggi. I più idonei sono sicuramente quelli che integrano anche l’aromaterapia, coinvolgendo nella fase di rilassamento, anche i sensi olfattivi. Alleata naturale del concepimento, l’aromaterapia, grazie ad essenze specifiche che stimolano ed aiutano l’equilibrio ormonale, ha un positivo effetto riducendo le infiammazioni e lo stress con un’azione benefica sulla salute psicofisica.

  • Movimento soft
    Attività fisica soft, dalla passeggiata in mezzo alla natura, al pilates, allo Yoga o al Tai Chi possono aiutare a ritrovare il proprio centro riequilibrando psiche e fisico.

  • Cromoterapia
    La cromoterapia ha origini molto antiche. Solitamente utilizzata nella medicina orientale. Considerata una terapia olistica non invasiva favorisce il riequilibrare dello stato psicofisico della futura mamma.
    La terapia del colore ha effetti positivi per ripristinare il proprio livello di benessere durante periodi di elevato stress psicofisico.

Consigli

Ai rimedi naturali offerti dalla alimentazione e dalla natura è bene associare comportamenti e stili di vita considerati i capisaldi per preservare la fertilità:

  • abolire alcol e fumo
  • ridurre l’assunzione di caffeina
  • regolare il peso corporeo
  • fare controlli medici annuali
  • prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin